La Stella di un pontificato

Il primo e più sicuro punto d'incontro tra Monopoli e il suo Vescovo proveniente dal lontano Piemonte, lo ha stabilito Maria Santissima, Madonna della Madia. Non è solo un comprensibile desiderio del cuore a farcelo dire, ma la verità che balza evidente da tutta una serie di fatti chiaramente significativi.

Una loro semplice, se pure incompleta, elencazione dimostra più eloquentemente di lunghi discorsi che il pontificato di Mons. Ferrari è tutto improntato dalla devozione alla Madonna: Stella che lo illumina di tenera luce e maternamente lo ispira, lo conforta, ne rende fecondo il cammino.

16 Agosto 1952 il Vescovo partecipa per la prima volta alla processione a mare della Madonna della Madia e pronuncia al porto un fervido discorso, nel quale intreccia la missione di Maria con quella del Vescovo e dei Sacerdoti.
Maggio 1953 Mons. Ferrari indirizza ai fedeli della diocesi la sua prima lettera pastorale dedicata alla devozione alla Madonna.

1954 l'Anno Mariano che segna per tutta la diocesi un meraviglioso risveglio di fervore religioso e di pietà mariana, è celebrato con una serie di importanti manifestazioni: l' 85° della Gioventù Maschile di Azione Cattolica, con un folto pellegrinaggio al Santuario della Madonna della Madia e la fiaccolata per le vie di Monopoli; le SS. Missioni in quasi tutte le parrocchie; la riuscita « peregrinatio Mariae » a Cisternino; il Mese di Maggio predicato dal Vescovo in Cattedrale; il pellegrinaggio mariano diocesano, guidato dal Vescovo, a Roma, Assisi, Loreto; e infine, oltre varie altre manifestazioni minori, le solenni, affollatissime giornate mariane, di cui ricordiamo il Convegno Azzurro con la partecipazione di tremila giovani e l'imponente processione dell'8 Dicembre per le vie di Monopoli, al termine della quale il Vescovo consacra la Città e la Diocesi alla Vergine Immacolata.

1959 la Madonna di Fatima con il suo mirabile pellegrinaggio attraverso l'Italia rinnova tra le nostre popolazioni il fervore dell'Anno Mariano. Il mese di Maggio, celebrato in forma solenne e frequentatissimo in tutte le parrocchie, viene chiuso a Monopoli con pellegrinaggi da tutta la diocesi e una memorabile processione che porta in trionfo per le vie cittadine la vera immagine della Madonna della Madia, dinanzi alla quale la diocesi si riconsacra. Il 14 Agosto successivo, il Vescovo guida il pellegrinaggio diocesano a Bari, dove sosta l'immagine della madonna di Fatima.

stampa, Numero unico di Monopoli 1960