Leggimi

Il Vescovo Mons. Carlo Ferrari non ha mai scritto le omelie. Preparava tre o quattro appunti sulle letture del giorno poi parlava alle persone che partecipavano alle liturgie con la certezza di essere soltanto strumento perché solo lo Spirito del Signore avrebbe aperto le intelligenze, il cuore e le coscienze.

Suor Luisa, onorata dal Vescovo a partecipare ad una solenne apertura del Concilio, corrispose trascrivendo dal registratore le lezioni che il Vescovo teneva nella cattedrale di Monopoli.

A Mantova Suor Luisa ha continuato a trascrivere dal registratore le omelie del Vescovo nelle varie parrocchie e i temi svolti negli incontri con i suoi sacerdoti.

Negli ultimi anni alla Casa del Sole, dove il Vescovo aveva trovato l'ospitalità ha promesso che neppure un aspetto della sua pastorale sarebbe andato perduto. Questo spiega il suo lungo lavoro non ancora terminato che di volta in volta completerà.

Con questa nuova edizione delle omelie di Mantova e di Monopoli intende ricordare Mons. Carlo Ferrari ai nuovi amici e a coloro che lo hanno già ascoltato. L'auspicio è che ritrovino in queste parole le grandi speranze del Vescovo che aveva partecipato con entusiasmo a tutte le sezioni del Concilio Vaticano Secondo ed ha tentato di farlo conoscere ed amare.

Le omelie sono trascritte dal registratore con scrupolosa fedeltà. Il vescovo le leggeva, raramente le modificava, molte di esse sono state stampate.

La Voce del Vescovo qui presentata è stata incisa (non in un modo professionale) ma nelle Chiese durante le celebrazioni. Le Omelie sono state scelte a caso tra le più brevi.

Vari argomenti sono in preparazione.

La fotografia che apre il sito è del fotografo Gianni Bellesia di Moglia.

Suor Luisa ignora gli autori delle altre fotografie.


Per informazioni scrivere a info@monsignorcarloferrari.it